login   
                                               

 

Ricerca nel sito

 ___________________


Sfoglia tutte le riviste

___________________




Blog
Violet Ghost e La Madonna di Mezzastrada all'Isola Polvese
Inviato da UmbriaNoise il 27 Luglio 2018.

 

Prosegue la rassegna "Acoustic Island" che propone, all' Impact 0 Beach bar dell' Isola Polvese, una serie di romantici concerti acustici al tramonto. Sabato 28 luglio, dalle 19:30 in poi, si esibiranno le Violet Ghost e La Madonna di Mezzastrada (in versione disidratata).

Il progetto Violet Ghost nasce all'inizio del 2017 dall'incontro di Elisabetta Caprini (all'attivo un album con il nome di Beth and the Volunteers) e Lucia Mariani (tastiera degli Inbetweeners). Gusti comuni e affine sensibilità hanno costituito l'humus fertile per la creazione di pezzi che, con il passare del tempo, rispecchiano sempre di più la simbiosi artistica di questo duo. Chitarra acustica, armonica, piano, organo e voci (che spesso si intrecciano): ecco gli ingredienti delle Violet Ghost. Atmosfere folk, echi anni novanta. Ingredienti semplici, diretti. Come le loro canzoni che raggiungono l'ascoltatore con la forza della loro verità.

La Madonna di MezzaStrada è un gruppo attivo dal 2008 con tre dischi alle spalle: il loro ultimo lavoro "CRONO" è uscito nel 2017 per La Fame Dischi. La Madonna di MezzaStrada per l'occasione sarà "disidratata" con un elegante post rock di chitarra acustica drum machine e violino.

L' Impact 0 beach bar è il nuovo bar dell’Isola Polvese che fa parte delle numerose attività messe in atto da Officina sociale umbra e Arci territoriale Perugia.
L’idea alla base di Impact 0 beach bar nasce dalla volontà di creare un luogo dove uomo e ambiente possano coesistere, traendo beneficio l’uno dall’altro grazie a una serie di semplici regole per la gestione dello spazio e del flusso di pubblico. L’area è stata allestita personalizzando la struttura solo con i materiali forniti dall’isola. Per il servizio di ristorazione, si è scelta la "via" del raw food, limitando il minimo le emissioni di co2, mentre l’impianto di diffusione sonora è alimentato esclusivamente a energia solare, nella prospettiva futura di rendere l’attività completamente autonoma dalle normali reti di emissione energetica.

Commenti
Nessun commento presente.
Pagina 1 | »
Aggiungi un commento
Nome

Testo

Codice di verifica

Home  /  News  /  Eventi  /  Band  /  Discografie  / Articoli  /  Comuni  /  Utilità 
Ufficio Stampa / Presentazione Rivista Contatti

 

www.umbrianoise.it - info@umbrianoise.it - dal 2009 
condizioni d'uso 
 

Informazioni sull'uso dei cookies
 

Utilizzo dei cookies

Utilizziamo i cookies per il corretto funzionamento del nostro sito e migliorare la tua esperienza di navigazione. Ci riserviamo inoltre di utilizzare cookies di terze parti. Per saperne di più consulta la nostra cookies policy.
Per continuare la navigazione è necessario cliccare il pulsante 'Accetto'.

Accetto Non accetto