login   
                                               

 

Ricerca nel sito

 ___________________


Sfoglia tutte le riviste

___________________




Blog
FASK e Cieli di Turner all'Urban di Perugia
Inviato da UmbriaNoise il 16 Marzo 2018.

 

Sabato 17 marzo un concerto che racchiude due delle migliori proposte dell'alternative italiano: on stage il gruppo che negli ultimi anni ha conquistato pubblico e critica a suon di concerti memorabili, sudore, energia e canzoni che sono entrate nell'immaginario di una generazione. On stage i Fast Animals and Slow Kids. Di nuovo sul palco per dieci date con nuovi suoni, nuove scalette, pezzi vecchissimi e pezzi attuali, nella speranza che ogni serata possa diventare una fotografia più realistica possibile di ciò che sono oggi.

Dopo oltre 40 date, da marzo a settembre, con circa 50.000 presenze, una decina di sold out e aperture internazionali ad artisti come Planet Funk, Interpol e Biffy Clyro, i Fast Animals and Slow Kids annunciano l’ultima parte del tour per presentare dal vivo "Forse non è la felicità", il loro ultimo disco inediti, pubblicato da Woodworm Label. I brani di "Forse non è la felicità" sono stati trasmessi in anteprima nel programma "Radio 2 Rock’n’Roll Circus" e il 17 agosto Radio 2 ha trasmesso in prima serata, all’interno della trasmissione Radio2live, l’intero concerto dei Fast Animals and Slow Kids registrato a luglio al Fresh Touch Festival del Circolo Magnolia di Milano. I Fast Animals and Slow Kids sono stati ospiti di programmi radio di qualità come "Radio 1 Music Club", "Radio 2 Rock’n’Roll Circus", "140 caratteri" di Radio 24 , "Radio Deejay Tropical Pizza" e "Virgin Generation" di Virgin Radio. "Forse non è la felicità" è stato recensito favorevolmente dalle maggiori riviste di settore: Rumore, BlowUp, Rockerilla, Mucchio, Rolling Stone, Vinile ed Exitwell, che ha dedicato loro un servizio con copertina. Ne hanno parlato, con articoli e interviste, La Repubblica Nazionale , Il Fatto Quotidiano, L’Espresso, D di Repubblica, La Stampa, La Nazione, Il Mattino, Il Messaggero, Il Resto del Carlino, Il Manifesto e molti altri. Hanno parlato di "Forse non è la felicità" e dei Fast Animals and Slow Kids anche riviste come Sportweek de La Gazzetta dello Sport, L’Espresso e D di Repubblica. In televisione, sono stati ospiti del programma "Splendor" di Iris TV, di Rock TV e, il 17 novembre, di Propaganda Live, il programma condotto da Diego Bianchi in onda in prima serata in diretta su La7. Inoltre il video di "Forse non è la felicità", secondo estratto dal disco, è stato trasmesso da MTV e RockTV.

Prima di loro un gruppo che, al secondo disco, promette di diventare uno delle rivelazioni del panorama musicale italiano: sono giovanissimi e il loro ultimo lavoro "Opera viva", uscito ad inizio 2018, sta conquistando il cuore di pubblico e critica. On stage I Cieli di Turner.

 

FAST ANIMALS AND SLOW KIDS
I Fast Animals and Slow Kids nascono a Perugia alla fine del 2008: quattro musicisti (Aimone Romizi, Alessandro Guercini, Alessio Mingoli e Jacopo Gigliotti) frequentano il liceo e suonano in band locali. Decidono di iniziare a scrivere canzoni in inglese e di provare insieme. Dopo aver tenuto qualche concerto e qualche difficoltà di percorso, scrivono i primi pezzi in italiano nel 2009, quando registrano l’EP "Questo è un cioccolatino" (To Lose La Track), stampato da Luca Benni. Nel corso del 2010 aprono i concerti di band come Zen Circus, Il Teatro degli Orrori, Futureheads e Ministri. In estate partecipano e vincono il contest di Italia Wave Love Festival come miglior gruppo emergente italiano. Dopo una lunga tournée, registrano nel febbraio 2011 il loro primo album "Cavalli", prodotto da Andrea Appino (frontman dei toscani Zen Circus) e pubblicato dall’etichetta Iceforeveryone, di proprietà degli Zen Circus. Il disco, pubblicato nel novembre seguente, è stato registrato da Giulio Favero ed ha consentito al gruppo di farsi notare all’interno dell’ambiente indipendente musicale italiano, partecipando tra l’altro a diverse rassegne del settore. Nell’ottobre 2012, con Andrea Marmorini e Jacopo Gigliotti alla produzione, registrano al Macchione (ai confini tra Toscana ed Umbria, tra Montepulciano e Chiusi), il loro secondo disco. L’album si chiama Hýbris (pronunciato "Iubris") e viene pubblicato il 18 marzo 2013 da Woodworm (con distribuzione Audioglobe). Nel dicembre 2013 il singolo "A Cosa Ci Serve" vince il Trofeo Rockit come migliore canzone italiana secondo i lettori del sito e contestualmente risulta essere la canzone dell’anno anche secondo i redattori del magazine online. Nello stesso anno i Fast Animals And Slow Kids vincono anche il premio KeepOn "Rivelazione Live 2013" e "Hýbris " e l’Album Italiano 2013 per i lettori di XL. Nell’aprile 2014 si conclude il tour di Hybris, registrando il numero record di ben 105 concerti in giro per l’Italia. Nel giugno dello stesso anno il gruppo ha partecipato alla decima edizione del MI AMI 2014, festival italiano dedicato alla musica indipendente; nello stesso mese ha anche suonato come band headliner allo Sherwood Festival 2014 a Padova. "Alaska", il nuovo e quarto disco della band esce il 3 ottobre 2014 per Woodworm label, sempre sotto la produzione artistica di Andrea Marmorini e Jacopo Gigliotti. Nel Novembre di quell’anno parte un tour di circa ottanta date che registra una grande crescita della band, si registrano numerosi sold out nei più importati live club dello Stivale, nell’estate 2015 suonano in apertura dei Verdena al Postepay Rock in Roma presso l’ippodromo delle Capannelle, il 15 Agosto suonano nel prestigioso European Stage dello Sziget festival di Budapest, selezionati dal pubblico tra le migliori band italiane del 2015. Sei selezionatissime date a gennaio 2016, tutte sold out, che culminano nella data di chiusura del tour presso l’Alcatraz di Milano con 2.800 paganti, pongono il sigillo al fortunatissimo Alaska Tour. Il 3 febbraio 2017 è uscito per Woodworm Label "Forse non è la felicità", il loro nuovo disco. Ne è seguito un tour di oltre 40 date, da marzo a settembre, con circa 46.000 presenze, una decina di sold out e aperture a Planet Funk, Afterhours, The Zen Circus, Interpool e Bliffy Clyro. I brani dell’album sono stati trasmessi in anteprima nel programma "Radio 2 Rock’n’Roll Circus" e il 17 agosto Radio 2 ha trasmesso in prima serata, all’interno della trasmissione Radio2live, l’intero concerto dei Fast Animals and Slow Kids registrato a luglio al Fresh Touch Festival del Circolo Magnolia di Milano. I Fast Animals and Slow Kids sono stati ospiti di programmi radio di qualità come "Radio 1 Music Club", "Radio 2 Rock’n’Roll Circus", "140 caratteri" di Radio 24 , "Radio Deejay Tropical Pizza" e "Virgin Generation" di Virgin Radio. "Forse non è la felicità" è stato recensito favorevolmente dalle maggiori riviste di settore: Rumore, BlowUp, Rockerilla, Mucchio, Rolling Stone, Vinile ed Exitwell, che ha dedicato loro un servizio con copertina. Ne hanno parlato, con articoli e interviste, La Repubblica Nazionale , Il Fatto Quotidiano, L’Espresso, D di Repubblica, La Stampa, La Nazione, Il Mattino, Il Messaggero, Il Resto del Carlino, Il Manifesto e molti altri. Hanno parlato di "Forse non è la felicità" e dei Fast Animals and Slow Kids anche riviste come Sportweek de La Gazzetta dello Sport, L’Espresso e D di Repubblica.

 

I cieli di Turner
Il progetto "I Cieli di Turner" nasce ufficialmente nel Settembre 2014. Tra fine Luglio e metà Agosto 2014 ICDT registrano 5 tracce inedite che vanno a comporre il loro primo EP "Adele" (Autoprodotto). L'intero processo di registrazione è stato curato da Marco "Piccio" Sensi (Please Diana). Le canzoni verranno successivamente pubblicate nei primi giorni di Ottobre. Nel Marzo 2015 prendono parte ad Arezzo Wave (Umbria) arrivando in semifinale. Ad Ottobre 2015 vengono selezionati per la 27a edizione del Rock Contest Controradio che, dopo il superamento della fase eliminatoria e della semifinale, li ha visti protagonisti nella finalissima tenutasi all'auditorium Flog di Firenze il 5 Dicembre. Ad Aprile 2016, per il secondo anno consecutivo, vengono selezionati per Arezzo Wave Umbria. Il 24 Aprile si aggiudicano il titolo di Arezzo Wave Band Umbria presso la Darsena di Castiglione del Lago e il 1° Luglio seguente si esibiscono all'interno del festival a San Giustino Valdarno (AR). Hanno condiviso il palco con Paolo Benvegnù, Appino, i Ministri, Bluebeaters ed altri ancora. Venerdì 19 Gennaio 2018 è uscito il loro primo album "Opera Viva", anticipato il 10 Gennaio 2018 dal singolo "Pot – Radio Edit". L'album è stato registrato in presa diretta da Michele Pazzaglia (Benvegnù) presso lo "JORK studio" di Dekani (SLO) ed è stato mixato dallo stesso presso "L'Atelier" di Città di Castello (PG). È stato masterizzato da Giovanni Versari presso "La Maestà studio" di Faenza (RA).

I Cieli di Turner sono:
Francesco (Sintetizzatori, Voce)
Edoardo (Chitarra, Seconda voce)
Alessandro (Batteria)

Commenti
Nessun commento presente.
Pagina 1 | »
Aggiungi un commento
Nome

Testo

Codice di verifica

Home  /  News  /  Eventi  /  Band  /  Discografie  / Articoli  /  Comuni  /  Utilità 
Ufficio Stampa / Presentazione Rivista Contatti

 

www.umbrianoise.it - info@umbrianoise.it - dal 2009 
condizioni d'uso 
 

Informazioni sull'uso dei cookies
 

Utilizzo dei cookies

Utilizziamo i cookies per il corretto funzionamento del nostro sito e migliorare la tua esperienza di navigazione. Ci riserviamo inoltre di utilizzare cookies di terze parti. Per saperne di più consulta la nostra cookies policy.
Per continuare la navigazione è necessario cliccare il pulsante 'Accetto'.

Accetto Non accetto